HVAC & R

TALOSⓇ S80

Refrigerazione

Sistemi a CO2 in ciclo subcritico

L’anidride carbonica (CO2) è una sostanza già presente naturalmente in atmosfera ed è stata utilizzata come refrigerante sin dai primi passi della refrigerazione. La CO2 ha un potenziale di riduzione dell’ozono (ODP) pari a zero e un potenziale di riscaldamento globale (GWP) pari a 1, fatto che la rende una delle migliori scelte da un punto di vista ecologico. Grazie alle sue proprietà termodinamiche, i sistemi a CO2 richiedono elevate pressioni di esercizio per funzionare in modo efficiente. La CO2 ha una bassa temperatura critica raggiunta ad alta pressione: rispettivamente 31 °C e 73,8 bar.

I cicli di refrigerazione a CO2 possono essere sia transcritici sia subcritici. I termini transcritico e subcritico si riferiscono al
funzionamento ad alta pressione dei sistemi, rispettivamente se operano sopra o sotto il punto critico. Supercritico si
riferisce allo stato del refrigerante al di sopra del punto critico.

La pressione di progetto dei sistemi a CO2 dipende dal
corrispondente stato del componente refrigerante. Una pressione di progetto di 80 bar è sufficiente per i componenti a contatto con CO2 non transcritica, in condizioni operative e di arresto.

TALOS S80

I tubi TALOS S80 sono progettati specificamente per una pressione di esercizio fino a 80 bar. Al fine di soddisfare i requisiti di alta pressione per la CO2, i tubi TALOS S80 sono fabbricati con spessore di parete rinforzato rispetto ai TALOS ACR.

TALOS S80 può essere utilizzato laddove la pressione di
progetto del sistema non superi gli 80 bar, ovvero dove la CO2 non è transcritica. In pratica, ciò si verifica su entrambi i
versanti di alta e bassa pressione nei cicli subcritici e sul versante di bassa pressione dei cicli transcritici.

Le pratiche di installazione già in uso per i tubi rame da refrigerazione si applicano sia nei sistemi che negli impianti con tubi Talos S80 (vedere la relativa norma EN378 per le linee guida).

ΤALOS S80 Product Features

  • Concepito per soddisfare i requisiti dei sistemi subcritici a CO2
  • Adatto per impianti ACR con una pressione di progetto fino a 80 bar.
  • Tecniche e attrezzature di lavorazione del tutto comuni
  • Eccellente “formabilità a freddo”
  • Superficie interna liscia che favorisce la portata
  • Elevata pulizia della superficie interna
  • Proprietà meccaniche stabili che coprono un ampio intervallo di temperatura
  • Ottima possibilità di brasatura
  • Compatibile con raccordi ACR standardizzati.
TALOSS80 da 80bar1
Diamtetro esternoSpessore
[inch][mm][mm][inch]
5/16”7,940,700,028
3/8”9,530,800,031
1/2”12,700,900,035
5/8”15,881,050,041
3/4”19,051,300,051
7/8”22,231,500,059
1 1/8”28,581,900,075
1 3/8”34,932,300,091
1 5/8”41,282,700,106
2 1/8”53,983,600,142
2 5/8”66,684,500,177

¹Calcolo della pressione massima ammissibile acc. secondo EN 14276:2020. Per temperature di servizio da -196°C a 100°C.

Specifications

TALOSS80 tubes are made from Copper-DHP (CW024A, UNS 12200). They are produced according to EN 12735-1 and internal production specifications and are approved according to the European Pressure Equipment Directive (PED) 2014/68/EU.

Specifiche

I tubi TALOSS80 sono realizzati in rame-DHP (CW024A, UNS 12200). Sono prodotti secondo la norma EN 12735-1 e le specifiche di produzione interna e sono approvati secondo la Direttiva europea sulle attrezzature a pressione (PED) 2014/68 / UE.

Disponibilità

  • Tubi in verghe: forniti in fasci (stato fisico crudo) e in casse di legno (stato fisico ricotto).
  • Rotoli – PNC avvolti singolarmente in buste di plastica termoretraibile. Su richiesta, i rotoli possono essere imballati in scatole di cartone su pianali.